Chi Siamo

La Gru nasce nel 1995 da Maria Rosaria e Anna Lisa che insieme decidono di aprire un negozio per la vendita di fiori freschi a Vitigliano, il loro piccolo paese di 900 abitanti. Negli anni è rinata la passione per la propria terra, il Salento, che le ha portate a creare il marchio “Emozioni in libertà”. La passione per il proprio lavoro è accompagnata dalla fantasia che le porta a creare e assembleare oggetti unici e particolari. Il nostro motto è "i piccoli dettagli fanno la differenza": nulla va lasciato al caso, convinte che i fiori sono musica per gli occhi. Essi vanno messi insieme in armonia nel rispetto di forme e colori. La confezione sia pure curata, non deve farla da padrona, sono i fiori i primi ad emozionare. La nostra filosofia è che i fiori vanno consegnati e ricevuti con un sorriso, perché loro sono il sorriso di Dio sulla terra, loro sono fatti per farci piangere sorridere emozionare, con loro onoriamo la vita e ci insegnano una grande verità: godete della nostra bellezza perché un giorno tutto finirà. Ogni confezione, sia fiore sia pianta che dono, è contrassegnato dalla nostra etichetta con una gru colorata fatta con la tecnica degli origami. La nostra mission all’apertura era quella di far volare 1000 gru come vuole la legenda. Il suo significato più profondo è un augurio di pace. La Gru nasce da un foglio di carta con la tecnica degli origami, le linee e le pieghe che la formano sono passaggi pazienti e precisi per raggiungere l’obiettivo. L’unico desiderio di Maria Rosaria e Anna Lisa è comunicare e scelgono di farlo con i fiori e con alcune frasi sparse qua e là, sempre pronte per essere rubate dai clienti perché sono le parole giuste, al momento giusto. Nel 2012 Maria Rosaria e Anna Lisa creano il quaderno del Salento. Il loro unico desiderio è emozionare, ma riesce facile perché l’ispirazione viene dalla propria terra: il Salento, con i suoi colori gli odori e i sapori. Dagli acquerelli nascono i biglietti, le cartoline e poi ancora le Borse e i Cuscini e ancora tante idee, che vanno oltre e ci stupiscono ogni giorno di più.

Emozioni in libertà nasce nel 2012 e prende il via dalla nascita del Quaderno del Salento un contenitore di acquerelli, righi, che immagini dove poter lasciare l’impronta di un’estate trascorsa nel Salento, il motto del quaderno è inchiostro che scorre cuore che batte e da lì l’invito a scrivere a riempirlo di tutto ciò che siamo e desideriamo, il desiderio era quello di far portare al turista in visita nella nostra terra un pezzo sempre con se. Da lì nasce l’idea nel 2013 di creare le Borse Emozioni in Libertà che dà lì a pochi mesi avrebbero emozionato e fatto parlare di se. Ogni volta che la nostra borsa emoziona, a vincere non è la gru ma la nostra amata terra il Salento. Le Borse Emozioni in libertà sono pezzi unici e originali, autoprodotti, in serie limitata, 100% made in Salento. Sono semplici come l’emozione che si provano nel Salento guardando un ulivo secolare, il nostro mare o i muretti a secco. La nostra borsa è capace di emozionare, entrare nel quotidiano di una donna e diventare inseparabile. Pulirla? No, sarebbe come cancellare le pagine dal tuo diario.